sabato 31 marzo 2012

1° aprile 12: CODROIPO: FESTA DI PRIMAVERA con RACCONTI DI VIAGGIO


La prima edizione della festa di Primavera, infatti,  ha snocciolato idee e suggestioni  in grado di accontentare i gusti più diversificati. Da Piazza Garibaldi a Borc San Roc, passando per Via Italia e via Roma,  salotti fioriti e musicali, racconti di viaggio, concerti, “pastasciutta benefica” che ha permesso di devolvere milleduecento euro a tre associazioni no-profit di Codroipo:   “Fabiola” che il 15 aprile ha inaugurato la “Cjase dai Fruz” a Gradiscutta di Varmo,   “Volontari Codroipesi” impegnati attivamente su più versanti e  “Gruppo Missionari Parrocchiale”, per l’acquisto di materiale didattico in un progetto scuola  in Perù. Ciò è stato possibile grazie al contributo della ditta Uanetto, dai commercianti e dalle associazioni di volontariato coinvolte nella Festa.   Grande interesse ha suscitato la mostra delle moto d’epoca coordinata dall’appassionato Ilario De Vittor  e dall’esposizione delle Vespa curata da  “Insetti scoppiettanti.  Piacevoli  sorprese si sono rivelati la Jazz Band della Scuola di musica “Città di Codroipo” e gli “Eppels” , gruppo codroipese che ha riproposto musicalmente e scenograficamente i mitici  Beatles. Solidarietà seria e concreta e  coinvolgimento attivo delle associazioni di volontariato sono stati i punti che hanno accomunato molti  commercianti del centro, che hanno unito forze e idee per conferire lustro alla città di Codroipo, rispolverando in chiave moderna la tradizione della Pasqua e della Primavera.
 In Piazza Garibaldi salotto di racconti di Viaggio presso Abaco Viaggi, da cui partire in modo virtuale verso 7 prestigiose destinazioni nel mondo, raccontate da attori e lettrici.
Alla parte narrata sono seguite la spiegazione tecnica a cura di Abaco Viaggi ed il brindisi “Ferrin”

                                           Salotto di Racconti...esposizione Max Plain
                                                            Vanessa e Sandra, la 1° lettrice
                                                  Si parte per il Cammino di Santiago
                                         Parte tecnica di viaggio a cura di Vanessa Padovani
                                             Lettrice Evelisa Mele... Provenza
                                             Parte tecnica a cura di Elisa Padovani
                                                In Russia con Paolo Bortolussi
                                                     Marzia per la parte tecnica
                                                    Paola Benedetti legge Bosnia e Serbia
                                                      Elena intervista il pubblico
                                          Erika Fabbro legge "l'Alfabeto di Amsterdam"
                                             Claudio Moretti introduce Istanbul
                                                descritta poi da Vanessa
                                  India... chiude la giornata con viaggiatori che l'hanno annusata
                                                          e si emozionano ancora...
                                         
                                             anche per l'opportunità di incontri "armoniosi"

                                                             Bruno e Sebastian con i vini "Ferrin"





PROGRAMMA del salotto “viaggiante”

ore 11.00 Il Cammino di Santiago Lettrice: SANDRA TASSILE
ore 12.30 Provenza e costa azzurra Lettrice: EVELISA MELE
ore 14.00 Russia da Mosca a San Pietroburgo Lettore :PAOLO BORTOLUSSI
... ore 15.00 Serbia e Bosnia Lettrice: PAOLA BENEDETTI
ore 16.00 Olanda e le Fiandre Lettrice: ERICA FABBRO
ore 17.00 Istanbul e la Cappadocia Lettore: CLAUDIO MORETTI
ore 18.00 India-Rajasthan Lettore: CLAUDIO MORETTI

                
                                                               Immagini da Via Italia

                                                          Sfilata "Passepartout"
                                                "Eppels" versione Beatles
                                                       Angolo "natura armoniosa"
Con bici provenzale
                                                          
                                                       e 500 originale stile anni 70

Spettacolo "ALLADIN" a Camino T (UD) 24 marzo 12


                   Dal 1985 continua, e sempre con maggiore linfa ed entusiasmo, la tradizione che vede  i genitori  della scuola materna di Camino al Tagliamento (UD) dar vita ad uno spettacolo, creato  per divertirsi e  far divertire i  propri bambini oltre al   pubblico di ogni età.  Nell’edizione   2012 i provetti attori e attrici hanno sfoggiato  doti teatrali di grande rispetto realizzando “Alladin”, la celebre fiaba inserita nelle Mille e una notte. Sotto la regia di Eliana Gallai, tutto è stato predisposto con puntigliosa cura, dai costumi alla scenografia. Lo spettacolo che ne è risultato ha ottenuto un alto indice di gradimento in tutte le occasioni in cui è andato in scena  nella  sala teatro.









mercoledì 28 marzo 2012

23 marzo 2012: ARGENTINA: BUENOS AIRES

Al Circolo Arci di Udine, inserita nelle iniziative di "Adotta la culura"  serata emozionante e piena di cuore con un viaggio virtuale a BUENOS AIRES. Di oggi con reportage di viaggio, di ieri con suggestioni poetiche e documentaristiche sulla rivoluzione e i "desaparesidos" cui noi, allievi del corso di lettura con Bottega Errante, abbiamo reso omaggio.











BUENOS AIRES oggi:
25mila taxi neri a righe gialle, tanti angoli, negozi per la lavorazione della cioccolata, chioschi ambulanti, vecchie macchine funzionanti, strade a 5 corsie  e mestieri da noi scomparsi: lustrascarpe, arrotino, fabbro, dog-sitter, e tanti altri che sono stati riscoperti nella difficoltà economica. Dignità e rispetto sono assicurati! Così come i gesti di gentilezza spontanei e la scorrevolezza nei rapporti. La gente Ti guarda e scambia sorrisi.Prati pieni di uccelloini indisturbati nel traffico caotico. Cafeteria libery frequentatissima. Rischiava di essere distrutta invece è stata presa in gestione dalla Cooperativa operaia e funziona benissimo. Parco centenario, con alberi secolari che sono vere opere d'arte. Uno ha 600 anni. Teatro lirico "Colon" del 1908, inaugurato con l'Aida.
BUENOS AIRES 2002: Presidente Nestor Kirchner (1950-2010) il guerriero per la pace. Sfida tutti, con sua moglie Cristina.
BUENOS AIRES 2001: Madri di Piazza de Mayo vengono picchiate. Fabbriche chiuse. Sparatorie.
BUENOS AIRES 2011: Un'altra Argentina. Madri al Palazzo del governo - progetti di vita per i giovani. Ricompare il diritto di vivere.
MADRI di Piazza de Mayo: Da 30 anni e più sono insieme, in gruppo, sempre unite. Portano al collo le foto dei figli scomparsi (30.000). Cercano il modo di cambiare la storia con la presenza che mai si è fermata, nemmeno davanti alla paura e alla morte. Ogni giovedì, la gente si unisce a loro avanti alla casa Rosada, le ascolta, si aggiorna sulla politica. Nell 1967 erano in 14. Ora non si contano più. Si sono unite nell'Associazione Madri, capitanate da Ebe. Hanno fondato l'Università popolare con la libreria e varie attività.
Di loro si parla nel libro "Le irregolari".
                     
Una delle loro poesie :           "Nessuno potrà strapparti a me" di Celina Z.

Come è possibile, figlio mio, che tu non sia al mio fianco
se mi hai lasciato tanta, tanta della tua allegria?
Ascolto la tua voce, le tue risa e la tua poesia
perchè tu sei la vita che si ferma e passa.

Sei nei miei giorni e nelle mie notti
accarezzandomi i capelli che diventano bianchi
ci sei, sì, figlio mio, accanto al mio petto addolorato
che sanguina e sanguina ma che ti ha sempre.

Sei nel fiume serpeggiante e rumoroso
che cantasti con amore nei giorni avventurosi
che loro, i codardi, con la loro sporca mitraglia
neanche potranno sfiorare.
"Nessuno potrà strapaprti a me".