sabato 14 aprile 2012

13 aprile 12: GIACOMO BATTARA ha presentato "Pusher" a Camino T (UD)

In collaborazione con“Terre di Mezzo” la cantina Ferrin di Bugnins di Camino al T.  ha accolto uno degli autori più in vista nel panorama editoriale italiano nonché direttore della collana di narrativa Minerva Edizioni: il giornalista ferrarese Giacomo Battara.

Giacomo Battara
                                                     Fabiola Ferrin e Francesco Altan
                                                         Altan e Battara

 La sua ultima fatica letteraria è stata introdotta  da Francesco Altan, scrittore e docente di criminologia. Pusher è il titolo del romanzo giallo-narrativo che intreccia un omicidio originato da una delicata storia d’amore al problema della tossicodipendenza e dello spaccio. Il romanzo indaga nella psiche dell’uomo e narra con chiara e pacata disposizione d’animo una storia di destini che si incrociano tanto nello squallore quanto nella grandezza.
 L’autore rievoca i luoghi, gli eventi, i personaggi, ritraendo una realtà umana vivida e diversificata in uno scenario che si dipana tra la normalità ed i ritmi del caos.
 Così Battara  svela il suo "Pusher", definendolo non un giallo bensì narrativa:  una storia, ambientata a Sauris di Sopra (Friuli) e Milano, intrisa di violenza ma anche  d'amore pulito, platonico e talmente forte da riuscire ad  uccidere. 

 "E' un libro fatto di sentimenti, di cose pure  ma anche di tanti dubbi verso la società d'oggi, con un finale aperto lasciato alla decisione del lettore e al suo stile di visione della propria vita. E' un libro che mette in discussione, che apre interrogativi e un mondo di riflessioni. Insomma...un'esperienza importante. Di due mondi speculari, tra i toni del rosa con l'amore ed il nero con la droga, la pedofilia, la pornografia. Con due ambientazioni all'opposto: la montagna ed il carcere. Con due personaggi esattamente contrastanti, il montanaro ed il "pusher" o spacciatore che si ritrovano a vivere insieme, in carcere, da amici veri. Sono storie reali, non metafore, ispirate da fatti  di cronaca e dalla conoscenza diretta di un Pusher legate tra loro con il filo della fantasia." L'augurio che Giacomo Battara fa al suo libro è quello di "FAR ACCENDERE UN PENSIERO LIBERO".





Battara è noto per numerose opere pubblicate tra cui Fuori Scena, Scritto in blu, Il suono del silenzio, Il mistero della lettiga volante e l’Ultima Notte.
Secondo me, egli è "Uomo semplice, vestito di tessuto narrativo di pregio  cucito con filati di schietta cordialità". E' stato un piacere incontrarlo. Grazie alle iniziative targate "Ferrin".

Nessun commento:

Posta un commento