venerdì 26 ottobre 2012

SUPERMARATONA DELL'ETNA 12: "Storia di un'idea" 24 ottobre 12 "Da Ferrin"

Da zero a tremila, un record da guinness dei primati.
Sicilia: dal mare all'Etna in 4 ore. 43.150 Km. 
Una maratona promossa per il 6° anno dalla U.S. Mario Tosi di Tarvisio
Sicilia, dal mare all’Etna: 43.150 Km, 3mila metri di dislivello. Una manifestazione unica al mondo. Un record da guinness dei primati. 180 gli iscritti alla sesta edizione del 2012. Chi è arrivato ai primi posti ha consumato 800 litri di ossigeno trasportato ai muscoli da 5.500 litri di sangue  e mosso da 44mila battiti cardiaci.  Ha disperso 3.800 calorie in 4 ore di corsa per arrivare alla cima del Vulcano. Ma ciò che appare sensazionale, oltre alla maratona in sé, è il fatto che sia organizzata da una associazione sportiva di Tarvisio, la U.S. Mario Tosi. 1.500 i km. di distanza.  L’Italia unita da un’idea. In una gara da brividi ma di cui innamorarsi. Così hanno fatto il presidente  della U.S. Enzo Bertolissi ed il vice Mariano Amalfitana, ideatori dell’avventurosa  maratona. Festeggiando alla grande anche il 60esimo di attività della Sportiva tarvisiana. Con il gemellaggio sportivo, turistico, artigianale e amministrativo delle regioni Sicilia e Friuli. La storia di questa idea da guinness è stata presentata da “Ferrin”,a Bugnins,  davanti ad un folto pubblico di marciatori e sportivi, accorsi anche per vedere il filmato della maratona di giugno e ascoltare i dati della ricerca sul dispendio energetico in corso di gara, effettuata su 16  atleti dall’Università degli studi di Udine con il Prof. Stefano Lazzer, dell’equipe diretta dal Prof. Guglielmo Antonutto.  “Le persone sono come le macchine” – ha spiegato – per vincere devono essere potenti”. Perché la Supermaratona è approdata a Camino?  Per onorare la pluriennale e fattiva collaborazione con l’Atletica 2000, rappresentata da Giuseppe Giavedoni, sempre in prima linea negli eventi sportivi dilettantistici. Testimonial della “Supermaratona dell’Etna 2012” è il codroipese Ivan Cudin, il “Re di Sparta”. Classe 1975, scienziato presso il Centro Sincrotrone di Trieste, volontario a  fianco dei disabili, in 47 manifestazioni podistiche ha corso quasi cinquemila km. Ha vinto nel 2010 e 2011 la Atene-Sparta in 22h57’40”, correndo per 246 km.
 
                                            Da Ferrin a Bugnins di Camino al T (UD)
                                 Prof. Stefano Lazzer,  Università degli studi di Udine, presenta i dati della ricerca, diretta dal prof. Guglielmo Antonutto, Facoltà di medicina e Chirurgia - Corso di Laurea in Scienze Motorie, su 16 partecipanti alla supermaratona.
Dati della ricerca sul dispendio energetico in corso di gara "Le persone sono come le macchine. Per vincere bisogna essere potenti.

                            Enzo Bertolissi (Presidente U.S.), Stefano Teghil (Assessore provinciale Udine)
                                                 Claudio Tomada (Assessore Comune di Codroipo)
Paolo Ferrin, Mariano Amalfitana, Enzo Bertolissi, Stefano Teghil, Claudio Tomada, Giuseppe Giavedoni, Ezio Pravisan, Piergiorgio Iacuzzo

                                           con Fabiola Tilatti Ferrin

                                                 Premiazione di Piergiorgio Jacuzzo di Codroipo
                                             Testimonial: IVAN CUDIN, il "RE di SPARTA".

Nessun commento:

Posta un commento