mercoledì 13 febbraio 2013

CAMINO AL T (UD) - CONCERTO DI SAN VALENTINO 17 febbr 13


Domenica17 febbraio ore 19,00 – Chiesa Parrocchiale di Camino al T


 
Ha superato il quarto di secolo il Concerto di San Valentino, promosso dalla Corale Caminese e dalla Parrocchia di Camino per sottolineare la festa del Santo Patrono. Quest’anno la corale Caminese  ha in cantiere un concerto capace di  mettere in risalto l’ampia e interessante produzione musicale per organo.

L’apertura sarà affidata a Elisabetta Tonizzo con brani riservati all’organo solista. Le tastiere dell’organo della parrocchiale caminese  saranno affidate alla sensibilità e alla freschezza interpretativa della giovane e promettente strumentista, allieva del m.o Beppino Delle Vedove presso il conservatorio “J. Tomadini” di Udine, che al suo attivo ha già una intensa attività concertistica in Italia ed all’estero oltre a numerose collaborazioni con gruppi corali e orchestre giovanili.

Il pregevole organo pneumatico è stato costruito nel 1933, dal laboratorio organaro della ditta Zanin che, sin dal 1827, ha sede a Camino.  Quest’anno il concerto sarà anche una meditazione dedicata a Franz Zanin, amico e maestro organaro, recentemente scomparso.

Il concerto, a libero ingresso, corona la sinergia tra la Corale Caminese e l’Associazione “Kairos”, con il patrocinio del Comune, dell’Unione Società Corali Friulane, del Conservatorio Musicale “J. Tomadini” di Udine e della Provincia di Udine.

Elisabetta Tonizzo aprirà il concerto con il „Preludium in D BuxWV139a” del compositore e organista tedesco-danese Dietrich.Buxtehude, quindi, proporrà la “Pièce Héroïque” del compositore belga Cesar Franck, una delle figure più importanti della vita musicale francese nella seconda metà del XIX secolo.

Farà quindi  seguito “Ave Maria” una  pagina organistica molto ispirata di Marco Enrico Bossi, compositore e organista italiano appartenente a una famosa famiglia di organisti.

La prima parte del programma dedicata alla letteratura per organo solista si chiude con la delicata “Sonata prima in do minore op. 21 per l’offertorio di Giovanni Morandi, autore italiano molto proficuo del XIX secolo, che compose numerosi pezzi “per gli organi moderni” .

La Corale Caminese aprirà la seconda parte del programma con “Tenebrae factae sunt”, struggente ed intenso  brano di Michel Haydn, quindi li coro ed Elisabetta Tonizzo all’organo concluderanno il concerto con “Insanae et vanae cure” un brano monumentale di Franz Joseph Haydn e “Veni Sacte Spiritus” scritto da un Mozart ancora dodicenne.

 

Nessun commento:

Posta un commento