mercoledì 17 aprile 2013

Sesto Festival del Libro d'Artista a Barcellona: 18/23 aprile 2013


Barcellona, 18-23 aprile 2013

 
Previste mostre, corsi pratici, eventi artistici al Centro Civico Pati Llimona (Barrio Gotico) e in Piazza Sant Just. Ester K. Smith in videoconferenza da New York e proiezione di un docu-film di Isabella Trovato sul Festival. Ospiti speciali dall'Italia, dalla Spagna, dalla Francia e dalla Germania. Un manuale-catalogo con le opere selezionate e contributi interdisciplinari.

 

Dal 18 al 23 aprile, Barcellona ospita, per il sesto anno, il Festival del libro d'artista e della piccola edizione, creato e diretto da Elisa Pellacani per l'Associazione ILDE. La kermesse culturale ha mantenuto i suoi caratteri di promozione e scoperta di talenti dell'arte di fare libri, ma si é arricchita di nuovi eventi ed ha ampliato la partecipazione di autori e di appassionati estimatori. All'evento-clou, previsto come sempre per il 23 aprile (Festa di San Giorgio e Giornata Mondiale del Libro per l'UNESCO) nella neogotica Piazza di Sant Just, si é infatti aggiunta la "Feria de las Artes del Libro", che si terrà nel Centro civico Pati Llimona a partire dal 18 aprile e proseguirà fino al 23 aprile. L'iniziativa prevede esposizioni, workshops, works in progress, conferenze, un collegamento in streaming con New York, installazioni e la proiezione in anteprima di un docu-film sulle passate edizioni del festival catalano.

 

La copertina del manuale-catalogo del Festival

Il tradizionale Festival del libro d'artista é denominato "One & Ten. Il libro, unico e multiplo" e si svolgerà dalle ore 12 alle ore 21 del giorno 23 aprile nella Piazza di Sant Just, nel Barrio Gotico, accogliendo gli autori selezionati che esporranno le loro opere e incontreranno il pubblico. Ad essi si aggiungeranno due ospiti d'eccezione: Forum Book Art di Amburgo, che proporrà libri d'arte realizzati interamente con stampa manuale e Livio Sossi, lo studioso italiano che ha dedicato gran parte della sua vita all'editoria illustrata e che presenterà suoi libri d'artista. Come gli altri anni, il Festival prevede una folta partecipazione di autori di ogni parte del mondo e disporrà di catalogo-manuale (Elisa Pellacani, "One & Ten. Il libro, unico e multiplo", pp. 272, 25,00 Euro) nel quale sono riprodotte le opere esposte e proposti contributi interdisciplinari sull'arte di fare libri. Tra gli autori dei testi (redatti in quattro lingue) figurano, tra gli altri, Ana Campos, Heinz Stefan Bartkowiak, Daniele Protti, Carla Barbieri, Gwen Diehn, Emilio Sdun, Friederun Friederichs, Esther K. Smith e Daniel Hees. Il volume, che sarà in vendita durante il festival, contiene anche un "gioco senza fine di chi fa libri" che aiuta a percorrere le fasi di ideazione e realizzazione di un libro d'artista.

 

Immagini dell'edizione 2012 del Festival di Barcellona

La Feria de las Arte del Libro si svolgerà interamente nei locali del Centro civico reso disponibile dalla Municipalità di Barcellona. Inizia il 18 aprile, alle ore 19,30, con l'inaugurazione ufficiale e prosegue fino al 23 aprile, con chiusura per la giornata domenicale del 21 aprile. La manifestazione prevede eventi multidisciplinari che si propongono di coinvolgere il pubblico nell'arte di fare libri. Saranno realizzate alcune installazioni a cura di: Atelier Leohardt (Germania), Carles Gonzales, Penelope Maldonado & Lorenzo Patuzzo, Nomad Letterpresse (Inghilterra), Carmen Sanzsoto e Trini Trull. A queste realizzazioni si affiancheranno le espressioni in progress di Carles Gonzales ("Diario calligrafico del Festival") e di Penelope Maldonado ("El libro de la ciudad").
Significativa la serie di eventi. Intanto i sedici workshops che si svolgeranno dal venerdì al lunedì, rivolgendosi ad appassionati cultori dell'arte di fare libri di tutte le età, con specialisti del settore per la Scuola itinerante del libro. Poi le conferenze tematiche tra le quali figurano relazioni di Fraga Angoitia Garikoitz (venerdì, ore 18.30), Michel Francillon (sabato, ore 18,00), e Livio Sossi e Ignasi Blanch (lunedì, alle 18,30 e alle 19,30). Ma tra le iniziative più attese figurano la videoconferenza con Esther K. Smith che, venerdì, alle ore 17,00, intratterrà da New York i partecipanti, e la proiezione in anteprima (sabato, ore 19,00) del docu-film di Isabella Trovato sulle edizioni passate del Festival. Queste iniziative si svolgeranno mentre avranno corso gli eventi predisposti per l'occasione, e cioè: Páginas que viajan, Cuaderno de la Plaza Sant Just & los postales de autor del ILDE. Mail-Art Project ( 9-26 aprile); Anne Steinlein: del quaderno de viale a la edición di Michel Francillon; Los libris de Casiraghi sorbe Pinocchio, la collezione di Livio Sossi; Libros creados por ceramistas della Asociaciò Ceramistes Catalunya; 10 libris nuevos antes de la Plaza de los Libros Imaginados (18-22 aprile) e Libros del Archivo de ILDE 2007/2012 (23 aprile).
Alla Feria sono presenti i seguenti espositori: Belleza Infinita, Pilar Jimenez Cadiz, Bernat Casanova, Col.lectiu Impressions, Teresa Gironés, Carles Gonzàles, Daniel Hees (Germania), Editorial HilaTina, IoAmoLeNuvole (Italia), Laia Jou, Margarita Mascaró, Ferrán Orta i Raúl Vélez, Edicions Queixal, Reflets D'ailleurs editions (Francia), María Antonia Sánchez Fernández, Carmen Sanzsoto, Pilar Serra Carbonell, Carme Sol i Serena, Susoespai, Ediciones Tangentes, Marta Torres, Isabel Tristán, Pia Wortham, Mariapia Zepponi (Italia). Sono inoltre presenti, come invitati speciali, Masquelibros di Madrid e Rendez vous du carnet de voyage di Clermont Ferrand.
Con la sesta edizione il Festival ha raggiunto la piena maturità e la portata di evento internazionale in grado di detenere un ruolo propositivo per creare nuovi momenti di incontro e dialogo sul libro e sulle sue arti, ma soprattutto perché si possa conoscere l'attività di chi è artista nel contemporaneo, creando piattaforme alternative di studio e interscambio.

Nessun commento:

Posta un commento