martedì 30 luglio 2013

PIOPPI, RUSCELLI e MAIS tra CAMINO AL T. e VARMO (UD)


Campane controvento

spazzano – autoritarie – i fili d’aria

e ne fanno sinfonia per il cuore che mette le ali.

 E benedice Camino,  i suoi campi,  i ruscelli, i tramonti,

le stagioni,  nella tavolozza pennellata di malinconiche solitudini.

 
Campane si fanno mute   e oscillanti   dopo il canto.

E i pioppi,  ricamano, con aghi di sole, la coltre alla luna.

 

                                                        Da Codroipo a Varmo
Pannocchie nel grembo di Madre Terra
si nutrono di un sole
che, a Camino, ha un altro colore.

Pulsa il passo.
Gioca  a pallone il respiro.
La natura ti abbraccia
e canta.
A Te,
formica esaltata e stupita
da tanto splendore


...l'infinito è racchiuso nella perfezione di una foglia nel tempo della piena fecondità...
                                           Pioppeto a Camino. Località "Locatelis" bagnata dalla "Marsie", piccolo affluente del fiume Varmo.
                                          Lilly... a Gradiscutta (Varmo) da nonna Mariute
                                                    Gradiscutta: il fiume Varmo
                                              Da Glaunicco a Camino al Tagliamento

E' un tutto che si abbandona con fiducia, sul letto verde, irrorato dall'acqua che dà Vita e respiro.
                                                     Ciglia a pettine sciolto danzano.

Nessun commento:

Posta un commento