giovedì 8 agosto 2013

SPALATO o SPLIT (DALMAZIA-CROAZIA) con Abaco Viaggi - luglio 2013

 Palazzo di Diocleziano dall'esterno
 
Da queste parti si dice  che “Non appena arriverete a Split, i suoi circa 300mila abitanti vi diranno con orgoglio che si tratta della "più bella città del mondo", cosa di cui voi stessi potrete rendervene conto. Questa città eternamente giovane, che vive con il suo ritmo urbano da 1.700 anni – da quando l’imperatore romano Diocleziano la scelse come luogo di villeggiatura – grazie alle testimonianze, che costituiscono un segno tangibile della sua storia millenaria, è entrata a far parte del Patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1979.

    DIOCLEZIANO                                       .
Dopo aver riformato l'Impero romano, Diocleziano abdicò ritirandosi nel palazzo appositamente fattosi costruire e che doveva essere già completo o quasi. Vi visse dal 305 fino alla morte, avvenuta nel 313 o nel 316.
Il palazzo oggi è quindi il centro storico della città di Spalato e numerose parti di esso sono state riusate nei secoli, permettendo la loro conservazione, seppure con le inevitabili manomissioni stratificate, fino ai giorni nostri.



                                                    Mappa del palazzo o centro storico attuale
 

                                                      Cattedrale



                                            Acustica perfetta per i coristi della "Klapa"
                     Diocleziano voleva vedere il sole, dato che riteneva di essere figlio del Dio Sole.




          Abitazioni addossate alla cattedrale

                                              Sfinge voluta da Diocleziano


                                                                       All'APT

                                Mostra fotografica all'interno delle cantine romane


La città di Spalato è stata sede in passato di grandi industrie nel settore delle costruzioni navali, della chimica, della carta e dell'abbigliamento. Dopo il collegamento, avvenuto nel 2005, di Spalato con il resto della rete autostradale croata i collegamenti esterni della città sono stati ulteriormente facilitati e sono completati dalla presenza di un porto con collegamenti tramite traghetto sia con le isole dalmate che con le altre principali città costiere croate e con alcune città italiane come Ancona e Pescara. La compagnia di navigazione più importante su queste rotte è la Jadrolinija.

I collegamenti aerei sono garantiti dalla presenza in città del terzo aeroporto croato per importanza.
                                                            Prova cappello per Sofia
 

 

Nessun commento:

Posta un commento