domenica 18 gennaio 2015

PARENZO, FIUME, ABBAZIA, PIRANO, PORTOROSE, CAPODISTRIA - CAPODANNO 2014/15

 30 dicembre 2014: Con Abaco Viaggi T.O. in partenza per Parenzo o Porec, Croazia. Colonia romana. Qui è nato Mario Visentini, il pilota cui è intitolata l'aerobase di Rivolto (UD)
 Basilica Eufrasiana. 40 Kn l'ingresso (circa sei euro).
Pesce, simbolo di Parenzo. Nel 3° secolo si trovava nel primissimo complesso. Pesce, in greco Ictis, cioè Gesù Cristo figlio di Dio JHS o Gesù Salvatore di Cristo. Il pesce era il simbolo segreto del cristianesimo, riconoscibile solo dai cristiani.
 Abside con mosaici bizantini, molto simili alla basilica di S. Apollinare a Classe (Ravenna) - mosaici del 4° e 5° secolo.  E' basilica per l'illuminazione basilicale ovvero quella che permette al corpo di stare nell'oscurità e all'anima di salire al cielo pieno di luce. Sui capitelli è il confine tra il mondo celeste e quello terrestre.
 Colle di Trsat, a Fiume: la prima statua in bronzo di Papa Woityla, per ricordare la sua visita qui, nel 2003
 Gruppo Abaco, un po' infreddolito ma contento
                                      La madonna di Trsatt
 Abbazia o Opatija: giardini sul mare. La statua dei primi del 1900 simboleggia l'acqua arrivata ad Abbazia. Con il braccio segna il nord-est. Il simbolo di Abbazia è la sirenetta.
 Interni di Villa Angiolina, la prima villa costruita in soli dieci mesi, a metà del 1800.  Le finestre, le porte, le distanze sono coerenti con la lunghezza del taglio d'oro.  Fu realizzata in modo che i sei figli del proprietario potessero suonare nelle proprie stanze senza disturbare gli altri.
Il primo albergo fu costruito nel 1844.
                      Sulla gradinata di Villa Angiolina
 Violinista Ian Ruberli, ospite di Villa Angiolina. Grand Hotel Opatijska Cvijeta 4*


                                                Pierina e Carmela di Muggia
                                                               Nevio e Pierina

 Portorose: Palace Hotel, uno dei più prestigiosi alberghi di Portorose
 Pirano, dal greco Piros, fuoco. Città del sale ricco di iodio naturale. Il fango nero aiuta in caso di reumatismi ed asma. Da 4mila anni il sale si raccoglie su 660 ettari di saline. Protettrice, S. Lucia

 duomo di San Giorgio. Il tetto è realizzato da Paolo Veronesi e allievi, in due anni.

 Tela: il martirio di Sam Giorgio di Paglierino. I colori sono originali. E' stato solo ripulito.
 Veduta di Pirano
 
 Capodistria, centro.
 
 

Nessun commento:

Posta un commento