mercoledì 11 febbraio 2015

ZOMPICCHIA (UD): CONCERTO CORALE "LA VOCE CHE GUARISCE" - 8 febbr 2015



In occasione della giornata del Malato, domenica 8 febbraio,  la chiesa di Zompicchia ha ospitato l’incontro corale “La voce che guarisce”, promossa dall’Associazione Corale “Notis dal Timp” diretta da Milena della Mora e dall’Associazione Malati di Parkinson “Corale Gioconda” del Gervasutta di Udine, diretta dal maestro Monica Salvador Cavazzon. La Corale Gioconda è il primo esempio nel suo genere in Italia e probabilmente in Europa. Nel 2004 è divenuta un' associazione ONLUS, presieduta da Gianfranco Perina, ed è costituita da persone affette dalla malattia di Parkinson e da alcuni  loro familiari. Nata all’Ospedale Gervasutta di Udine,  vuole in tutta la sua pienezza e semplicità raccontare a se stessa e agli altri che, anche nella sofferenza e con la condivisione, è possibile infondere speranza, conforto, emozioni e, incredibile ma vero, gioia di vita. Si tratta di un progetto finalizzato al benessere tramite il canto,  un metodo divertente in grado di curare corpi e menti ferite dalla malattia.  



  La Rapsodia di canti popolari friulani, Barbe Pieri, Primevere, Tu as doi voi e La Roseane interpretati dalla Corale Gioconda e la carrellata di brani da “Nel Blu dipinto di Blu” a Siyahamba, in lingua Zulù, del coro “Notis dal timp” hanno reso davvero speciale l’atmosfera del concerto.
                                               “ Capace di speranza” per  Don Plinio Donati
                                    "Coinvolgente" per il Vice Sindaco di Codroipo. Prof. Ezio Bozzini
 La presidente del Coro "Notis dal Timp" Catia Lenarduzzi  ha omaggiato tutti con una poesia di Padre David Maria Turoldo dedicata al canto corale. 
                                         e ringraziato la direttrice del Coro, maestro Milena Della Mora.
 Il pubblico presente al concerto ha percepito l’entusiasmo dei coristi e, nel gran finale, ha cantato insieme ai due cori riuniti, diretti dal maestro Milena Della Mora, “Stelutis alpinis”. 
  Un concerto pieno di cuore e di speranza. Capace di affrontare la malattia con la voce e il canto. Medicine che nulla costano e donano benessere.  

Nessun commento:

Posta un commento