lunedì 2 gennaio 2017

GEMONA F.LI (UD) Premiazione concorso in lingua friulana "Ir, Vuei e doman" "Ieri, oggi, domani" - 8 dicembre 2016

Venerdì 8 dicembre, alle ore 18 presso la sala consigliare di palazzo Botòn a Gemona, ho partecipato alla cerimonia di premiazione del X° concorso "Glemone ir, vuei e doman". L' iniziativa è nata nel ’97 per ricordare monsignor Pietro Londero, un uomo che in vita s’impegnò fortemente per dare alla lingua e alla cultura friulana la dignità che le spetta. 
Tre le sezioni del premio: la prima è dedicata ai lavori (romanzo, raccolta di racconti, racconto lungo o traduzione) dei giovani delle scuole elementari e medie; la seconda è rivolta alla didattica dell’insegnamento in lingua friulana nelle scuole dell’infanzia, elementari e medie; alla terza sezione concorrono i lavori realizzati dagli alunni delle elementari e medie sotto la guida di un insegnante (tema: la storia e la cultura friulana).
"A questa decima edizione del concorso "Glemone, ir, vuei e doman" – commenta il presidente della commissione aggiudicatrice, Antonino Costantini – hanno partecipato molte scuole da ogni parte del Friuli e la cosa non può che darci grande soddisfazione. Vale la pena di ricordare che la nostra iniziativa ha rappresentato una specie di trampolino di lancio per i premiati delle primissime edizioni. Tutta gente che ha fatto poi strada, professionalmente parlando".
Conosco questo premio da vari anni. Con la scuola dell'infanzia di Rivolto avevamo vinto il 1° premio per due volte e due volte il 2°. Quest'anno ci sono tornata con le mie colleghe della scuola dell'Infanzia di Rivolto, vincitrici del 3° premio, con "TUNIN IL SURISIN". 

 Jacovissi ha così continuato: " I Bambini sono l'avvenire del premio.  Gli elementi importanti della cultura sono una molteplicità di lingue che si imparano  da piccoli.  La nostra lingua ha una grande e bellissima letteratura dai personaggi importanti.  Ha la possibilità di essere compresa e parlata anche da altri. E' risorsa che da di più mai di meno.  Più lingue sappiamo più ricchi siamo. 


                                 da sx Maristella Prenassi, Sandra Tassile e Paola Benedetti. Maestre vincitrici.






visuale di Gemona illuminata. Via a fianco del municipio.

2 commenti:

  1. sempre brave le insegnanti di Rivolto. Ne ho sentito parlare e adesso le conosco. Grazie Pierina

    RispondiElimina
  2. non posso che concordare ed esserne orgogliosa. Grazie per il commento

    RispondiElimina