martedì 17 settembre 2019

CODROIPO (Ud) - PIU’ BELLA CON I MURALES DI “AMO CODROIPO”


Ancora “Amo Codroipo” in prima linea, per migliorare la qualità della vita nel più grande comune della provincia di Udine.  
Come? 
Con i murales, affinchè i muri, i luoghi imbrattati, sporchi e disadorni ritrovino dignità e bellezza.  
 Il suo portavoce, Antony Santelia, si sta impegnando molto in tal senso. 
I suoi non sono più progetti ma realtà visibili e creative,  frutto anche della generosità di artisti e promotori. 
Si possono, infatti, ammirare i murales realizzati da Simone Fantini ai campetti e in Piazza Giardini oltre che in Viale Vittoria. Ebbene, proprio qui, i murales continueranno grazie all’arte di “AnimeBiancheArts” di Chiara Castellani.  
Proprio l’artista, che risiede a San Lorenzo di Sedegliano e ha un ventennio d’esperienza artistica alle spalle, realizzerà il completamento dei murales sul muro dell'ex cantina sociale, sulla strada che, dal sottopasso proveniente da Goricizza, porta a Codroipo, su  Viale Vittoria. 
Il tema che sarà raffigurato  riguarda l’acqua che coinvolge tanti personaggi e poi torna al colore, in un cerchio che si chiude. Non conta la forma ma l'essenza. 
In Sala Abaco, ha presentato anche il progetto che intende coprire di colore le pensiline di 24 metri in plexiglass di otto pannelli da tre metri, oggi totalmente imbrattate di scritte, davanti alle Scuole Superiori di Codroipo.  
I lavori sono già iniziati con accurata e faticosa rimozione delle scritte imbrattanti, copertura con aggrappante bianco, verniciatura in verde con la scritta “Sii la versione migliore di te stesso”. 

Il progetto prevede il completamento di un pannello al mese, con l’ideale collaborazione degli studenti da cui ricevere proposte e la promessa di non imbrattare di nuovo le pensiline. 
Altri progetti di riqualificazione artistica riguardano l’ex pesa non agibile  dei giardini, la parete verso la stazione in Viale Vittoria, il muro di Via Foro Boario. 
Inoltre caldeggia il recupero di tre cabine telefoniche, l’attivazione con “Codroipo nel tempo” di un archivio digitale dove cercare fotografie con la parola chiave, la sterilizzazione dei gatti e l’oasi felina,  la Libreria Libera  di strada con libri di crescita personale.   
Altre idee si riferiscono alla compensazione di CO2 con piantumazione di alberi,   feste senza alcool  vietate ai maggiorenni,   Silent Party o feste con le cuffie evitando la musica alta,  canoa nel fiume Corno,  giochi di acqua luce e musica  con video mapping a Villa Manin.

Amo Codroipo, associazione nata per il benessere personale e collettivo  in città,  è aperta a collaborazioni e proposte.  

          




Nessun commento:

Posta un commento